ROMNI’ – A forza di essere vento – Calendario 2016

Finalmente ieri mi è arrivato il calendario che avevo richiesto dieci giorni fa all'”Associazione 21 Luglio”.

Di che calendario si tratta? Un calendario con dodici foto di donne (bambine, donne adulte, donne anziane) che ovviamente non ha niente a che fare con certi calendari di donne (attrici, show girls, soubrettes, ecc.) che stanno in bella vista in negozi, edicole, esercizi commerciali di vario tipo. Ogni mese è dedicato ad una donna diversa, ad una storia diversa, ad una frase diversa. In questa mia paginetta ho deciso di pubblicare le foto delle donne che potete trovare al link che promuove questa interessantissima iniziativa:

http://www.21luglio.org/calendario-2016

Sotto la foto ho copiato la frase pubblicata sul calendario ed ho aggiunto un brevissimo commento. Anche se in realtà le frasi che riporto non ne avrebbero affatto bisogno….

Brenda

Brenda, mese di Aprile.

La frase: “Un volta un signore mi disse: ‘Se fossi il presidente manderei tutti i rom al loro paese’. Poi abbiamo iniziato a chiacchierare e siamo diventati amici“.

Effettivamente il dialogo è l’unica possibilità che abbiamo affinché il razzismo, che esiste grazie all’ignoranza, possa sparire un po’ alla volta.

Sabrina

Sabrina, mese di Maggio.

La frase: “Le mie passioni sono la cucina e fare qualcosa di utile per il mio popolo. Studio per diventare chef e faccio l’attivista per i diritti umani“.

Studio e attivismo per i diritti umani, che razza di zingara è questa? La maniera migliore per distruggere i soliti clichè triti e ritriti.

Monica

Monica, mese di Giugno

La frase: “Alla recita di natale mia figlia ha fatto l’asinello. Era la prima recita scolastica  sia per me che per lei. Mi sono tanto commossa.

Eccola la zingara che non ti aspetti! Manda la sua figlia a scuola e si commuove perfino quando la vede recitare!

miriana

Miriana, mese di Agosto

La frase: “Quando racconto la mia storia alle altre persone, vedo che i loro cuori si aprono e tutti i pregiudizi si sgretolano“.

Ci sono persone che, nonostante i pregiudizi, sono ancora disposte ad ascoltare per capire ed eventualmente cambiare opinione se lo ritengono opportuno. Purtroppo questo non accade spesso, ma Miriana ci ricorda che talvolta questo accade….

shida

Shida, mese di Ottobre

La frase: “Siamo in Italia da 30 anni e abbiamo sempre vissuto nei campi. I campi esistono solo qui. Vorrei che i miei figli avessero una vita normale“.

Ops, sorpresa! una donna che vive in un campo rom, eppure italianissima! Che denuncia la vergogna de campi e desidera per i propri figli una vita normale! Che mondo….

dzemila

Dzemila, mese di Novembre

La frase: “C’è chi dice che le mamme rom non vogliano mandare i figli a scuola. Ma non è vero. Oggi mio figlio va all’università“.

Ecco un altro pregiudizio duro e algido come il marmo: “Le mamme zingare preferiscono mandare i figli a chiedere l’elemosina piuttosto che a scuola”. Penso che ogni commento alla frase di Dzemila sia superfluo.

sulta

Sulta, mese di Dicembre

La frase: “Quando entro in un negozio vedo la gente mettere subito la mano al portafoglio: vorrei dire loro che non sono lì per rubare!“.

Il pregiudizio più schifoso! Purtroppo posso testimoniare il disagio disperante che provano  queste persone, infatti in più occasioni ho visto rom entrare in un negozio e l’espressione del volto delle persone presenti divenire aspro, duro, diffidente. Di lavoro da fare ce n’è tanto per scardinare questo granitico monolite che è il pregiudizio; questo calendario è un piccolo passo in questa direzione. Un piccolo, ma importantissimo passo.

 

 

Annunci

4 pensieri su “ROMNI’ – A forza di essere vento – Calendario 2016

  1. Zingarame. Ma noi vogliamo sapere quanto percepisce il marito di dzmilla, il presidente della 21luglio.
    Non li vuole dire, non c’è verso di saperlo quanto rende questa xongrega pro zingari.

    Mi piace

    • Francamente non so quanto percepisce e ben poco mi interessa. L’associazione “21 Luglio” mi sembra un’associazione seria che svolge un lavoro di alto livello. Poiché il mio breve articolo è dedicato al calendario che questa associazione ha promosso per l’anno in corso e non all’associazione “21 Luglio”, né ai soldi che percepiscono presidenti e mariti vari, avremmo gradito un commento sull’argomento in questione. Peccato, a certa gente interessa solo la polemica gratuita.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...